Stampa questa pagina

Edizione 2011

Vota questo articolo
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • (0 Voti)

    Grande soddisfazione per il secondo posto ottenuto dalla Città del Miele di Amaroni e dall' Istituto Alberghiero di Soverato nella sezione sala/bar della 1^ Edizione del concorso Nazionale Enogastronomico " Il miele in cucina", le cui finali si sono svolte il 28 e 29 ottobre a Chatillon (Valle d' Aosta.)

     Lo studente Fabio Sanzo, preparato e accompagnato dal prof. Rocco Mele, ha gareggiato con il cocktail " Amaroni", un long drink a base di miele di sulla, spumante metodo classico delle cantine Librandi, Amaro del Capo, succo di arancia e di limone. Un prodotto, dunque, Calabrese al 100%!

    L' allievo dell' Ipsseoa di Soverato ha svolto un'eccellente prova  di presentazione e di esecuzione, contendendosi sino alla fine la vittoria con l’Istituto Alberghiero " G. Minuto" di Marina di Massa.

     Il concorso, organizzato dall' Associazione Nazionale " Le Città del Miele" e destinato agli Istituti Alberghieri ricadenti nei territori delle singole città associate, è nato con le seguenti finalità: “L’elemento fondante che lega i diversi territori delle Città del Miele  dai quali traggono origine le tante e diverse identità dei mieli italiani, è l’insieme dei valori storici, culturali e di tradizione che contraddistinguono le cucine italiane regionali, in modo particolare laddove il legame con il mondo del miele è particolarmente significativo. Scopo del Concorso Nazionale è quello di promuovere l’antica tradizione dell’uso del miele in cucina, sollecitando le future generazioni di cuochi a recuperare per innovare tale significativo patrimonio di ‘arte culinaria”.

     La giuria tecnica   composta , tra l'altro , dal Presidente dell' Associazione Regionale Cuochi della Valle d' Aosta e  da Mara Nocilla de " Il Gambero Rosso", è stata molto severa nel valutare le ricette spedite da oltre 35 scuole, ammettendo in finale solamente 5 istituti, tra cui l' Alberghiero di Soverato e la città del miele di Amaroni.

     Parole di elogio del sindaco Arturo Bova che, unitamente all'assessore Teresa Lagrotteria, è stato presente alle finali proprio per sostenere ed incoraggiare lo studente Calabrese in gara.

    " Siamo orgogliosi  del  risultato raggiunto,  che contribuisce ad elevare il nome  di Amaroni su tutto il territorio Nazionale."

    Letto 14756 volte