Stampa questa pagina

Vinitaly

Vota questo articolo
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • (3 Voti)

    I mieli del Mediterraneo portano nell’anima la storia millenaria dell’apicoltura italiana: là ove i fiori più profumati, la frutta più saporita e le messi più copiose sono baciate dal sole, come ci ricordano i grandi poeti latini e greci.

    In questi territori dove “l’orto italiano” è denso di colori e sapori esclusivi, anche le api producono mieli ineguagliabili: quello di Zagara, di Agrumi, di Cardo, di Corbezzolo, di Mirto, di Mandorlo, di Sulla, di Rosmarino, di Maro, di Carrubo, di Nespolo. Sono i grandi mieli del Mediterraneo. 

    Per questa edizione di Agrifood Club l’anfitrione dei grandi mieli italiani mediterranei è la Città del Miele di Amaroni, in provincia di Catanzaro. 

    Ad Amaroni le Città del Miele affidano il testimone di raccontare i dolci sapori che accompagnano i nostri grandi mieli d’identità mediterranea.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Il menù per la degustazione del 25 marzo 2012

    “I mieli nell’orto’

     Ai mieli di Sulla e Castagno il compito di aprire la degustazione, accompagnando La Zuppa di Amaroni. La pasta fileija (maccheroni al ferretto) con stocco e ortaggi. Due proposte che idealmente introducono alla naturale tipicità dell’orto tradizionale. 

    Successivamente i mieli di Arancio, di Eucalipto, di Sulla e di Agrumi introducono tutti i sapori di una carrellata di ortaggi mediterrane classicità delle verdure mediterranee: Zucchine e melanzane ripiene al tonno. Insalate di verdure e agrumi. Peperoni, zucchine e melanzane saltati in padella. Melanzane e zucchine arrostite. Frittelle di verdure. Broccoli di rape e fagioli. 

    In dolce chiusura Mustaccioli e Pitta ‘Nchiusa 

    Vini delle Cantine Calabresi

    La degustazione “I mieli nell’orto’ è creata con la partnership dell’Istituto Alberghiero Professionale di Soverato, che ospiterà l’edizione 2012 del Concorso Gastronomico Nazionale “Il miele in cucina” chiamato a sviluppare il tema “Il miele e gli ortaggi”.

     

    Si ringraziano gli sponsor tecnici

     

    Letto 8907 volte